10 libri per saperne di più sulla musica

10 suggerimenti per espandere, attraverso la conoscenza, il piacere della musica

Spesso una disciplina è composta da due elementi fondamentali: teoria e pratica. Naturalmente, la pratica di solito appare per prima: siamo inclini a fare qualcosa, proviamo, potremmo scoprire che ci piace quell'attività e quindi, a poco a poco, in linea con la costanza, ci perfezioniamo in questa o quell'abilità.

Tuttavia, anche la teoria è necessaria e, di fatto, fa la differenza. Ad un certo punto, è necessario interrompere la pratica per esercitare un'attività un po 'più intellettuale: documentare il processo, riflettere su di esso, porre alcune domande sulla disciplina, pensare a nuovi percorsi. Tutto ciò fa parte di un contrappeso necessario per migliorare. E questo è valido praticamente in qualsiasi campo dell'azione umana.

In questo spirito, ora condividiamo una serie di libri che contribuiscono a una migliore comprensione della musica. Molti di noi apprezzano sicuramente la musica, perché una delle virtù di questa arte è che è sufficiente entrare attraverso le nostre orecchie per muoverci e sedurci. Ma allo stesso tempo, quella semplicità nasconde un'enorme complessità. Di tutte le attività che l'essere umano ha inventato, la musica è probabilmente la più sublime e anche la più enigmatica.

I libri che scegliamo hanno lo scopo di dare a quel piacere una sfumatura diversa.

Come ascoltare la musica, Aarond Copland

In questo libro, il compositore Aarond Copland ha spiegato con facilità e semplicità le basi teoriche che rendono possibile la composizione musicale. Durante la sua carriera, Copland ha dedicato gran parte del suo tempo alla formazione di nuovi ascoltatori e alla diffusione il più possibile dell'idea che chiunque possa apprezzare e comprendere la musica, e questo lavoro è il risultato di tale intenzione.

Il rumore eterno, Alex Ross

Questo libro ripercorre la storia della musica del ventesimo secolo, un palcoscenico veramente rivoluzionario che ha lasciato indietro la maggior parte delle nozioni che fino ad allora erano state ritenute fondamentali per la composizione musicale. Il suo titolo inglese originale, The Rest is Noise, è un cenno all'ultimo verso di Amleto .

La scrittura del gesto. Conversazioni con Cécile Gilly, Pierre Boulez

Questo è un breve libro che, tuttavia, è in grado di innescare molteplici riflessioni. Sebbene Pierre Boulez abbia pubblicato alcune opere scritte appositamente, in particolare, della teoria musicale, questa serie di conversazioni è la stessa di un'introduzione al suo pensiero che un chiaro esempio di genio e il lavoro che lo ha reso uno dei più importanti compositori del ventesimo secolo e, d'altra parte, un direttore d'orchestra con uno spirito sempre all'avanguardia.

La musica come discorso sonoro, Nikolaus Harnoncourt

Per l'interpretazione della musica nel ventesimo secolo, Nikolaus Harnoncourt rappresentava il polo della conservazione e della tradizione, se del caso, tuttavia, con un accento molto particolare. Durante la sua carriera, Harnoncourt ha lavorato per tornare alla musica di Bach, Beethoven, Mozart e molti altri, il suono con cui originariamente hanno fatto irruzione nel mondo. Questa premessa può sembrare semplice, ma il regista berlinese è valso una vita di ricerca, studio e impegno, sia individuali che collettivi. Questo libro presenta alcune delle riflessioni emerse in questo processo.

Nuovo ordine, Joy Division e io, Bernard Sumner

Includiamo questo libro in parte per non dimenticare che la musica, per quanto sublime possa sembrare, è fatta da esseri umani. Membro fondatore di Joy Division e New Order, Sumner offre una testimonianza diretta degli eventi che hanno dato origine a entrambi i gruppi, importanti nella storia del rock ma anche segnati da un tragico evento: il suicidio di Ian Curtis nel 1980, poco prima che compisse 23 anni.

Musica a Cuba, Alejo Carpentier

Alejo Carpentier è noto soprattutto per il suo lavoro di scrittore. Alcuni dei romanzi più ambiziosi della lingua spagnola sono usciti dalla sua penna, e anche almeno una storia davvero sorprendente: "Journey to the Seed". Ma Carpentier era anche un grande studioso praticamente di tutti i soggetti che un tempo lo interessavano, che ha affrontato con curiosità e determinazione. È così che ha acquisito una vasta conoscenza della musica, per la quale è stato sempre attratto, in molte delle sue manifestazioni. Questo libro raccoglie gli articoli che Carpentier ha scritto sulla musica del suo paese natale, Cuba, in particolare il saggio che dà titolo al volume e in cui lo scrittore ci fa guardare la musica da un'altra prospettiva: non solo come disciplina artistica, ma anche come sintesi delle molteplici influenze culturali che lo rendono possibile.

Come funziona la musica, David Byrne

Frontman per quasi 20 anni di Talking Heads, David Byrne ha esplorato la scrittura negli ultimi anni come mezzo per la sua creatività. Come annunciato dal titolo, Byrne cerca di rispondere alla semplice domanda su come funziona la musica. Nel suo caso, il processo di elaborazione di una risposta è estremamente interessante, poiché si tratta di un libro atipico che oscilla tra l'esperienza dell'autore e l'esposizione della teoria musicale, la riflessione e la sperimentazione, la storia e il saggio.

Libro di canzoni popolari messicane, Mario Kuri-Aldana e Vicente M. Mendoza

Si può dire che la musica sia molto popolare. Le sue altezze, senza dubbio, toccano le cupole più sublimi, ma tutto è nato nella semplicità di una madre che mormorava una melodia a suo figlio, un pastore che improvvisava una melodia o un lavoratore che fischiettava un accordo. Per non dimenticare quell'origine che, sebbene semplice, è molto miracolosa, abbiamo voluto includere questa raccolta ampiamente nota nel campo accademico specializzato ma non abbastanza tra il pubblico in generale. Questo è un documento di ricerca in cui gli autori hanno raccolto poesie popolari che in Messico hanno preso la forma di una canzone: corridos, coplas, romanze, tra gli altri.

Musicofilia, Oliver Sacks

Oliver Sacks era noto per i suoi lavori di sensibilizzazione sulle neuroscienze. Affascinato dai percorsi che a volte percorrono il cervello umano e i suoi organi e tessuti associati, Sacks ha consegnato alcuni titoli memorabili su casi non meno sorprendenti. In questo lavoro, anche dal punto di vista scientifico, Sacks ha analizzato la presenza che la musica può avere nella mente, ad esempio, nelle persone le cui allucinazioni sono musicali, in altre che non sono in grado di elaborare un'esperienza musicale o in altre che sviluppano una paura irrazionale per la musica.

Il libro delle oche

Un dizionario

Tra tutti questi libri è molto probabile che di tanto in tanto avrai la necessità di consultare questo o quel termine, individuare l'ora di un certo autore, ecc. In questo caso, ti consigliamo di avere a disposizione un dizionario specializzato. Alcuni suggerimenti al riguardo sono:

Dizionario di musica, Manuel Valls i Gorina

Dizionario di musica e musicisti, Mariano Perez Gutierrez

Dizionario musicale Akal / Grove, Stanley Sadie

Che ne pensi Hai altri suggerimenti? Sentiti libero di condividerli con questa community attraverso la sezione commenti di questa nota.

Anche in Pajama Surf: 10 libri che sono un'eccellente introduzione all'arte, alla scienza e alla storia