Alan Watts sulle droghe psichedeliche: "Quando hai già ricevuto il messaggio, riattacca"

Un messaggio lucido da qualcuno che ha sperimentato psichedelici

Alan Watts rimane una delle voci più interessanti nell'era digitale, in gran parte a causa della sua capacità di fungere da ponte tra la conoscenza accademica e il mondo popolare. Watts fu un importante divulgatore che comprese lo spirito del suo tempo e penetrò nella saggezza dell'Oriente per renderlo accessibile all'Occidente. Oltre a ciò, in alcuni casi il suo pensiero manca di molto rigore accademico, non c'è dubbio che fosse una persona eloquente.

Uno dei problemi che Watts ha esplorato personalmente è stato quello delle sostanze psichedeliche. Watts dovette vivere nella propria carne il movimento di controcultura effusivo negli anni '60 del XX secolo, che sperimentò con l'LSD e altri psichedelici. Su questa febbre, ha detto: "I farmaci non impartiscono saggezza ... non più che un microscopio da solo fornisce conoscenza". Sostanze come l'LSD "sono utili solo nella misura in cui si può integrare ciò che rivelano al modello completo del loro comportamento e del loro sistema di pensiero". In altre parole, l'esperienza psichedelica ha senso solo se è in grado di integrarsi nella vita di tutti i giorni ed è in grado di produrre una trasformazione o una comprensione morale. Jung aveva detto delle droghe psichedeliche, criticandole, che le esperienze di gnosi facili dovrebbero essere accompagnate da una conoscenza morale parallela. "Questo è l'errore della nostra era. Crediamo che sia sufficiente scoprire cose nuove, ma non ci rendiamo conto che conoscere di più richiede un corrispondente aumento della nostra moralità."

A questo proposito, Watts aggiunge: "Se hai già ricevuto il messaggio, riattacca il telefono. Bene, i farmaci psichedelici sono semplicemente strumenti, telescopi o telefoni. Il biologo non sta con l'occhio attaccato al microscopio, si fa strada e lavora su ciò che ha già visto ". Che può essere un buon promemoria per le persone che assumono l'ayahuasca ogni mese o per coloro che hanno incorporato queste sostanze nella loro vita quotidiana, ma non a causa delle intuizioni che hanno ricevuto, ma perché le consumano letteralmente in microdosi ogni giorno. Naturalmente, ogni caso è diverso e alcune persone possono trarre grandi benefici dall'assunzione di queste sostanze in modo medicinale, ma generalmente quando vengono utilizzate come scorciatoia spirituale o come meccanismo per avere esperienze eccezionali che aumentano l'autostima e altri, sembra saggio ricordare cosa dicono Watts e Jung.