Chicago potrebbe diventare la più grande città per depenalizzare le piante psichedeliche

Chicago prepara un disegno di legge che potrebbe depenalizzare gli psichedelici in una grande ondata di zeitgeist a favore della tolleranza

Qualche mese fa, Denver è diventata la città più grande del mondo per depenalizzare (o depenalizzare) i funghi magici (o la psilocibina in termini scientifici). Recentemente la città di Oakland ha annunciato un disegno di legge che depenalizzerebbe le piante psichedeliche - i cosiddetti "enteogeni".

Ora la città di Chicago, la terza più grande degli Stati Uniti, ha fatto eco a questa proposta e voterà una legge che potrebbe rendere la "città del vento" una città in cui le piante psichedeliche non sono perseguitate. Altre città sembrano avere in programma misure simili e paesi come la Gran Bretagna potrebbero continuare secondo i rapporti.

In base a questa risoluzione, le autorità di Chicago avrebbero smesso di perseguitare e perseguire le persone che usano piante psichedeliche sotto i limiti della città, sebbene il possesso di piante come peyote e marijuana rimarrà illegale ai sensi degli standard federali.

Questo cambiamento idiosincratico è in gran parte dovuto ai risultati promettenti che hanno prodotto studi con funghi magici per curare la depressione e alcune altre condizioni come la dipendenza da sigarette. Inoltre, la legalizzazione della marijuana e studi che suggeriscono che abbia importanti usi medicinali hanno permesso un paradigma e un cambiamento di mentalità. Senza dubbio negli anni '20 assisteremo a un'importante rivoluzione nella cosiddetta "medicina psichedelica".