Dibattiti, interviste e altri scambi filosofici che puoi vedere su YouTube

Foucault, Derrida, Bertrand Russell, Arendt, ecc .: alcuni dei dibattiti e degli incontri filosofici più interessanti che si possono trovare su YouTube

Sono un amico di Platone, ma più amico della verità.

Aristotele

Nella tradizione occidentale, il dibattito è stato storicamente uno dei mezzi più importanti per riflettere, costruire conoscenza e avvicinarsi alla verità, forse tre dei compiti più caratteristici della coscienza umana e persino della nostra esistenza, perché è in gran parte grazie all'esercizio della nostra ragione che alla fine possiamo esibirci come esseri umani.

In questa occasione compiliamo alcuni dibattiti, interviste e altri incontri filosofici che si sono verificati negli ultimi decenni e la cui registrazione, oltre a esistere sotto forma di audio o video, è accessibile online e attraverso la piattaforma YouTube.

Nella nostra selezione abbiamo voluto combinare diversi punti di vista e persino prospettive contraddittorie tra loro, perché dopo tutto quello è uno dei pilastri dello scambio di idee: confrontare i nostri pregiudizi con quelli degli altri per mettere in discussione la nostra visione del mondo e Chiediamoci se, forse, cosa pensiamo che non si possa pensare diversamente.

Natura umana

Noam Chomsky e Michel Foucault si incontrarono nel novembre 1971 per discutere sotto l'appello del filosofo olandese Fons Elders, che a sua volta moderò lo scambio. L'argomento era una domanda che ha incoraggiato le discussioni più accese in tutto il pensiero: c'è qualcosa che possiamo chiamare "natura umana" indipendentemente dalle nostre esperienze e da qualsiasi fattore esterno?

Questo problema è stato coerente per incoraggiare il dibattito tra i due poiché ciascuno ha quindi assunto una posizione specifica al riguardo. Chomsky, dalle sue ricerche in linguistica, considera fino ad oggi che nella mente dell'essere umano ci sono strutture innate che ci portano ad agire come facciamo e l'abbiamo sempre fatto; Foucault, d'altra parte, dal punto di vista storico e filosofico, gli fece difendere che la cosiddetta "natura umana" è il risultato delle condizioni sociali di un'era particolare.

Il dibattito fu trasmesso all'epoca sulla televisione olandese.

Dio, l'universo e tutto il resto

Più che un dibattito, questo incontro tra Arhur C. Clarke, Carl Sagan e Stephen Hawking potrebbe forse essere considerato una conversazione tra amici, perché tutti i soggetti coinvolti condividevano una qualità comune: il loro entusiasmo per la scienza.

Tuttavia, come ben sappiamo, anche tra gli amici c'è spazio per la differenza e il dissenso e, d'altra parte, è anche necessario notare che ciascuno dei partecipanti aveva modi molto diversi di lasciare il posto al loro amore per la scienza e la conoscenza., quindi è comunque un incontro da cui si possono imparare due o tre cose.

Il posto della filosofia nella società

Jean-Paul Sartre è senza dubbio uno dei più noti filosofi dell'esistenzialismo, una corrente che a sua volta ha causato un grande impatto sul pensiero moderno. Questa intervista è stata originariamente condotta e trasmessa dalla televisione canadese nel 1967, pochi mesi prima degli eventi significativi della primavera francese di Praga e Praga.

Rivoluzione o status quo ?

Michel Onfray e Alain Badiou sono due dei filosofi contemporanei più conosciuti in Francia. Al momento potrebbero non essere la generazione più attuale, ma godono indubbiamente di una certa presenza nell'opinione pubblica. Inoltre, a modo loro, ognuno ha opinioni contrarie, poiché Badiou è associato a posizioni piuttosto conservatrici, mentre Onfray ha sempre difeso una visione radicalmente libera dell'esercizio della filosofia.

Potere e politica

Hannah Arendt ha guadagnato un posto nella storia del pensiero per le sue riflessioni sul totalitarismo, la violenza e il potere, che sono state incarnate, tra l'altro, nel suo lavoro di punta, The Roots of Totalitarianism .

Nell'intervista che condividiamo, condotta nella Germania occidentale nell'ottobre 1964, Arendt dai primi minuti dimostra la lucidità del suo pensiero, perché in poche parole è in grado di chiarire la differenza tra filosofia e teoria politica, o parlare sul ruolo delle donne nell'esercizio della filosofia.

La decostruzione del mondo

Una tête-à-tête tra Régis Debray e Jacques Derrida si è verificata nel 2004 e in essa, Derrida è in qualche modo portata al banco della spiegazione e della giustificazione. Oltre al concetto con cui vengono generalmente identificati il ​​lavoro filosofico di Derrida, la decostruzione, vengono discusse altre idee riguardanti la religione, l'esercizio del potere, i nazionalismi e altri.

Nel caso di questo video, i sottotitoli sono già integrati nelle impostazioni offerte da YouTube.

Le ultime origini dell'umanità

Richard Dawkins ha guadagnato fama internazionale soprattutto dalla pubblicazione di The Selfish Gene, un libro di divulgazione scientifica in cui sostiene che tutte le azioni umane sono guidate da una sorta di egoismo primordiale della vita, il cui unico scopo oggettivo Si può attribuire a lui che cerca di preservarsi a tutti i costi. Da questa e altre premesse, lo scienziato ha costantemente difeso una prospettiva evolutiva dell'esistenza, tralasciando tutta la vita teleologica come l'esecuzione di un piano divino.

Il seguente video registra lo scambio tra Dawkins e Rowan Williams, vescovo della Chiesa anglicana e, a quel tempo, arcivescovo di Canterbury. Il dibattito si è tenuto allo Sheldonian Theatre di Oxford nel febbraio 2012.

La professione filosofica

In questa intervista, condotta nel 1959 presso gli studi della BBC, Bertrand Russell ha presentato il suo punto di vista su diverse questioni filosofiche con un'enfasi speciale su una: l'esperienza religiosa. Ricordiamo che Russell aveva già sollevato alcune delle sue argomentazioni sulla religione nella sua lezione del 1927. Perché non sono un cristiano, che è stato successivamente pubblicato in stampa.

felicità

Il dibattito tra Slavoj Zizek e Jordan Peterson ha generato enormi aspettative, senza dubbio perché entrambi sono ben noti pensatori dell'opinione pubblica internazionale. Per il resto, i luoghi intellettuali di ciascuno sono anche estremamente radicali: Peterson è stato descritto come il "filosofo" alla testa del diritto patriarcale, qualcosa che ha rifiutato, e piuttosto è uno psicologo clinico che crede ciecamente nella scienza, i suoi metodi e i suoi risultati. Zizek ha un background filosofico molto più sviluppato, con una vasta conoscenza dei filosofi della tradizione occidentale, in particolare Marx e Hegel, oltre ad essere stato addestrato in teoria psicoanalitica con Jacques-Alain Miller, che alcuni considerano l'esecutore di Jacques Lacan.

Vale la pena ricordare che l'argomento di questo dibattito era la felicità e le sue possibilità in due modelli economici con la propria ideologia, il marxismo e il capitalismo.

Allo stesso modo, è un video i cui sottotitoli sono nelle impostazioni di YouTube.

Responsabilità, gerarchie e cambiamenti sociali

Se Jordan Peterson ha vinto celebrità, è stato in gran parte dovuto alla sua vocazione polemista e una certa volontà di raggiungere soprattutto la verità. Sebbene a volte possa sembrare intransigente e persino fondamentalista (in particolare per quanto riguarda il posto che dà alla scienza e ai suoi metodi), generalmente fa buon uso degli strumenti di discussione, dibattito e scambio di idee.

In questa intervista, che risale all'ottobre 2018, Peterson parla con Helen Lewis, una giornalista britannica che è attualmente direttore del settimanale New Statesman .

Il corpo e il riflesso

Judith Butler è una delle teoriche femministe più lette del nostro tempo, nota soprattutto per le sue riflessioni sul corpo e sul genere. Questa intervista è stata condotta dal canale culturale costaricano Canal UCR.

Il modello originale

Almeno per il pensiero occidentale, i dialoghi di Platone sono una sorta di fonte primaria da cui abbreviano tutti i dibattiti che seguirono. Parafrasando Borges potremmo dire che i nomi cambiano, le aree geografiche sono diverse, le parole non sono le stesse, ma in una certa misura rimane la controversia originale.

Come stimolo che ti invita a leggere, condividiamo questa conferenza offerta da Darío Sztajnszrajber, professore e divulgatore della nota filosofia argentina.

Che ne pensi Conosci altri video che potrebbero essere aggiunti a questo elenco? Sentiti libero di condividerli con noi e con questa community attraverso la sezione commenti di questa nota o nei nostri profili sui social media.

Anche in Pajama Surf: l'arte dell'infortunio: gli insulti più dolorosi della storia della filosofia