Elon Musk vuole collegare il tuo cervello a un computer entro il 2020

Il sogno di Musk: collega il tuo cervello a un computer per ottenere superpoteri

All'avanguardia della tecnologia e del transumanesimo, Elon Musk prevede di collegare i cervelli di molte persone direttamente a un computer. Musk ha tra le sue molte aziende Neuralink, una società che cerca di creare interfacce ultra-ampie tra macchine e cervelli. Il suo primo obiettivo era quello di aiutare ad alleviare le condizioni mediche croniche, ma è noto che Musk cerca qualcos'altro.

Il magnate della Silicon Valley mira a "aumentare" gli esseri umani sfruttando il potere che crede raggiungerà l'intelligenza artificiale. Il suo progetto non è altro che ciò che gli appassionati di transumanesimo credono sarà il prossimo stadio dell'evoluzione, in cui saranno le macchine a prendere il testimone.

Musk e altri vogliono "fondere" le macchine con il cervello. Pensano di aver bisogno di sufficiente potenza di calcolo per farlo. Inizieranno a farlo con piccoli chip wireless impiantati con incisioni da 2 mm. Neuralink prevede di impiantare un chip in un essere umano entro la fine del 2020. Quindi crede che "si otterrà una sorta di simbiosi con l'intelligenza artificiale", che sarà radicata "a livello di civiltà". Con queste estensioni, afferma Musk, chiunque può raggiungere una "cognizione sovrumana". L'idea è quella di creare "estensioni dell'IA (intelligenza artificiale) di se stessi".

Supermen per le persone? Ne dubitiamo. E se sembra distopico è perché lo è. Questa "filosofia" per quanto riguarda la tecnologia consiste nell'idea che "se non puoi batterlo, unisciti". Ma per ora non dobbiamo essere così allarmati, perché Musk, nonostante la sua evidente capacità creativa, tende a sciocchezze e megalomania.