Questa è la Via Lattea, secondo l'immagine più accurata che abbiamo finora

Un metodo cartografico unico ci fornisce questa mappa della Via Lattea, il nostro quartiere nell'universo

L'immagine della Via Lattea ha alimentato i sogni e le fantasie dell'essere umano dal primo momento in cui la nostra specie ha preso coscienza del suo posto nell'universo. Dai miti delle antiche culture alle conquiste della moderna astronomia, la galassia in cui ci troviamo ci è apparsa come quel punto di spazio sia palpabile che remoto, vicino ma anche in qualche modo inimmaginabile.

L'immagine che accompagna questa nota può aggiungere a quelle figurazioni. Questa è una mappa stellare realizzata da scienziati dell'Università di Varsavia, in Polonia, basata su osservazioni fatte sui Cefeidi.

I Cefeidi sono stelle osservate per la prima volta nel 1912 da Henrietta Swan Leavitt, una pioniera dell'astronomia negli Stati Uniti che scoprì che i Cefeidi alternavano i loro livelli di luce e oscurità in periodi costanti. Leavitt notò che più luminosa era una stella, più lungo era il periodo. Grazie al loro lavoro, in seguito gli astronomi hanno trovato un metodo per misurare la distanza che ci separa dalle altre galassie. Inoltre, nel tempo è stato scoperto che ci sono stelle con questo stesso comportamento in altre galassie.

Misurando i cambiamenti di luminosità in oltre 2.400 stelle Cefeidi, i ricercatori polacchi guidati dalla dott.ssa Dorota Skowron sono stati in grado di stabilire la distanza di ciascuna delle stelle e da questa elaborata questa mappa della Via Lattea.

Secondo questa scoperta, la Via Lattea ha un raggio di circa 70 mila anni luce e la sua forma è una spirale a quattro braccia, con le sue aree esterne "piegate" una su e una giù.

Immagine: The Guardian

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista specializzata Science .

Anche in Pajama Surf: la scienza conferma che il 97% del nostro corpo è costituito da polvere di stelle