Lo studio mostra che le persone che assumono piccole quantità di "funghi magici" sono più intelligenti

I ricercatori studiano gli effetti delle microdosi psichedeliche, con risultati promettenti

Un gruppo di ricercatori canadesi ha appena completato uno dei primi studi sugli effetti delle microdosi di sostanze come l'LSD e i "funghi magici". C'è una tendenza crescente di persone che usano psichedelici per migliorare la propria vita su base giornaliera; dosi che vengono utilizzate solo alla soglia, forse come caffè o tè. Tutto questo nel quadro di un "risveglio della medicina psichedelica".

I ricercatori hanno misurato importanti fattori di salute mentale e benessere. Hanno scoperto che i microdoser hanno ottenuto punteggi più alti negli studi clinici che hanno misurato la creatività, l'apertura mentale e la saggezza e che hanno avuto meno atteggiamenti disfunzionali ed emozioni negative. I partecipanti sono stati reclutati online e hanno risposto a diversi questionari (che puoi controllare qui). La misurazione della saggezza che gli scienziati hanno usato ha a che fare con la capacità di considerare molteplici prospettive, imparare dagli errori, essere in sintonia con le emozioni degli altri e sentirsi connessi. In particolare, le persone che assumono microdosi psichedeliche sono anche meno nevrotiche. Sebbene questi indicatori non siano ciò che è tradizionalmente noto come "intelligenza", che viene misurata arbitrariamente con il QI, crediamo che la saggezza, l'apertura al nuovo, la creatività e la bassa nevrosi forniscano una definizione più completa di "intelligenza".

I ricercatori concludono che l'uso di microdosi - uno degli " hack " alla moda nella Silicon Valley - è molto promettente nel campo della psichiatria e del miglioramento delle prestazioni . Tuttavia, come spesso accade, la domanda rimane se le persone che assumono sostanze psichedeliche hanno queste qualità come input o è la pratica delle microdosi che migliora la loro salute mentale. È stato teorizzato prima che sostanze come l'ayahuasca e altri psichedelici potrebbero portare alla neurogenesi.