Facebook sviluppa tecnologia per diventare ologrammi che condividono una realtà aumentata

L'ambizioso e inquietante progetto di realtà virtuale su cui lavora Facebook

Giorni fa, la divisione Facebook conosciuta come Facebook Reality Labs ha comunicato a quale progetto di realtà virtuale stanno lavorando, che include una tecnologia di realtà aumentata "leggera e utilizzabile tutto il giorno" con cui le persone possono interagire con ciò che Chiama " mappe live ". Questo progetto fa parte dello sviluppo del marchio di realtà virtuale Oculus Connect.

La chiave di questa tecnologia è la mappatura dello spazio in tempo reale, che consente di sovrapporre una realtà aumentata o una realtà virtuale sullo spazio fisico. Le persone che usano la tecnologia della realtà virtuale di Facebook genereranno enormi quantità di dati sullo spazio reale e sugli oggetti che lo abitano, e con queste informazioni Facebook sarà in grado di credere alle loro " mappe live ". Queste mappe consentirebbero, ad esempio, a una persona che vive a Buenos Aires di partecipare a una cena con amici che si trovano a Tokyo, usando il suo avatar, un doppio olografico, con il quale può avere un'esperienza credibile di spazio remoto.

La stessa tecnologia consentirà anche di sovrapporre le informazioni al mondo in cui ci muoviamo. Ad esempio, guardando la facciata di un negozio e conoscendo i prezzi dei suoi articoli o i tempi del cinema quando si passa attraverso il multicinema. Allo stesso modo, Facebook prevede anche di sviluppare un assistente personale che interagisca con la persona in questo spazio ibrido, ricordandogli cose che ha dimenticato o dandogli qualche consiglio.

È interessante notare che la società promuove questa tecnologia dicendo che ci collegherà con gli altri e con il mondo, qualcosa che sembra alquanto strano se si tiene conto che il piano prevede che le persone utilizzino i loro dispositivi di realtà virtuale tutto il giorno, in modo che funzionino Queste mappe in tempo reale richiedono alle persone di generare enormi quantità di informazioni. Ovviamente, l'azienda si assicura che stia pensando alla privacy degli utenti.

Con informazioni dal quarzo