Guillermo del Toro racconta la sua esperienza con un UFO e come ha rivelato che c'è qualcosa di più "vasto" nell'universo

In questo video, Del Toro ha un'esperienza con un UFO che lo ha segnato quando aveva 15 o 16 anni

Guillermo del Toro è noto per la sua grande immaginazione e per aver evocato mostri ed esseri mitologici nei suoi film. In precedenza, il regista messicano ha parlato di esperienze con possibili fantasmi nella sua infanzia e recentemente ha raccontato a James Cameron un'esperienza affascinante in cui ha visto un UFO. Sicuramente, queste esperienze hanno stimolato presto la sua immaginazione e lo hanno reso aperto al soprannaturale.

Parlando con Cameron del potere della fantascienza come genere che ci fa pensare alla vastità dell'universo, Del Toro ha menzionato un'esperienza vissuta da adolescente e che ha aperto la sua mente alla possibilità di una realtà oltre di quanto sappiamo e persino immaginiamo, qualcosa che "è al di là della natura ... Non c'è dubbio nella mia mente che ci sia qualcosa di più vasto ... Ho visto un UFO".

Quando aveva 15 o 16 anni, dice Del Toro, lui e un amico parcheggiarono sul lato della strada con un pacchetto di sei birre - che non aprirono, dice il regista. Stavano osservando le stelle e parlando quando apparve "una luce non lineare" che si muoveva ovunque all'orizzonte, ovviamente, con una tecnologia mai vista prima. I giovani suonarono il clacson e vi gettarono il faro, e l'UFO reagì avvicinandosi. Del Toro sottolinea che il dispositivo era "mal progettato". Era un disco volante con luci rotanti. Il tipico UFO dell'era classica. "So che è una delusione, ma lo è stato", dice. L'esperienza non è stata molto piacevole: all'inizio hanno provato stupore, poi panico e alla fine sono fuggiti con il loro veicolo. Cameron dice che sicuramente gli alieni - o chi erano - si sono divertiti a spaventarli.

Via Daily Grail