Jeff Bezos o ambizione senza misura

Le politiche commerciali di Jeff Bezos mostrano un'ambizione inarrestabile, senza alcun accenno della minima empatia per i lavoratori

Jeff Bezos è l'uomo più ricco del mondo. La sua azienda amazzonica è una sorta di megatienda con innumerevoli ramificazioni che minaccia di porre fine a qualsiasi altro concorrente nel mercato della vendita di ... beh, di tutto, della vendita di qualsiasi prodotto.

Bezos è stato criticato per le condizioni in cui lavorano i dipendenti Amazon e per le loro strategie per evitare di pagare le tasse e ora ha vinto forti critiche da numerosi politici e artisti negli Stati Uniti per aver eliminato i benefici per la salute dei dipendenti temporanei di Whole Foods, il supermercato che Amazon ha acquistato 2 anni fa.

Amazon ha confermato che smetterà di pagare l'assicurazione medica per i dipendenti che lavorano meno di 20 ore alla settimana, ovvero più di 2.000 persone. La senatrice Elizabeth Warren ha suggerito una certa ipocrisia a Bezos, poiché una settimana fa ha dichiarato che avrebbe investito nel miglioramento delle condizioni dei suoi dipendenti. Warren ha inoltre dichiarato la sua intenzione di scoprire che le grandi società tecnologiche che hanno pratiche monopolistiche sono divise per il bene della società.

I critici di Warren si sono uniti ad altri politici di spicco come Bernie Sanders, per i quali gli atti di Bezos sono un esempio del capitalismo tossico che prevale nella nostra società.