La terrificante esperienza di fumare il rospo veleno (5-MeO-DMT) dal famoso buongustaio Michael Pollan

Il diario di viaggio del giornalista del New York Times

Michael Pollan è diventato involontariamente un portavoce del movimento psichedelico nel mainstream della cultura. Sebbene molte celebrità abbiano iniziato a parlare delle loro esperienze trasformative e importanti università abbiano fatto studi molto promettenti negli ultimi anni, Pollan è probabilmente la persona più "normale" o "seria" e allo stesso tempo con un maggior prestigio intellettuale che ha condiviso una serie di Esperienze personali che studiano piante psichedeliche negli ultimi tempi. Il suo libro How to Change Your Mind, come molti dei suoi libri precedenti, è uno dei best seller dell'anno.

Per scrivere il libro Pollan ha condotto "ricerche sul campo" e ingerito ayahuasca, psilocibina, LSD, 5-MeO-DMT e altri psichedelici. Evidenziamo qui alcuni dei suoi rapporti di viaggio più importanti.

La sua esperienza è sorprendente fumando il veleno del rospo Sonora ( Bufo Alvarius ), che contiene la potente molecola psichedelica 5-MeO-DMT, considerata una delle sostanze psichedeliche più potenti al mondo. A differenza di altre esperienze più morbide e più amorevoli, questo è stato un contatto diretto con il terribile aspetto del numinoso, ma anche, con l'aspetto misterioso e meraviglioso:

Ho avuto un'esperienza terrificante. Non tutti erano dolcezza e luce. Ci sono stati episodi di terrore in tutti loro, ma l'apparizione con 5-MeO-DMT è stata particolarmente terrificante. Questo tipo di esperienza è schiacciante - non solo l'ego si dissolve, ma tutto si dissolve - tutta la materia si dissolve in pura energia, almeno secondo la mia esperienza. E questo è stato terrificante.

La cosa migliore del viaggio è che è durato solo 15-20 minuti. Quando finì ebbi un senso di gratitudine come mai prima d'ora. Gratitudine non solo per essere vivi, ma perché esiste la vita. Che qualcosa esista mi è sembrato un dono, perché potrebbe non esserci nulla.

Pollan osserva che la straordinaria caratteristica di questo tipo di sostanze psichedeliche, chiamate anche enteogeni, è che di solito producono un'esperienza di dissoluzione dell'ego. Ciò è estremamente interessante perché quando il sentimento dell'ego perde la sua rigidità, l'esperienza della coscienza diventa più aperta ed è possibile sentire un senso di profonda connessione - con la natura, l'universo, ecc. -. Pollan non è una persona religiosa, quindi preferisce identificare la spiritualità con l'assenza di egoismo.

In un'altra esperienza di assunzione di psilocibina nel suo giardino, Pollan afferma di aver iniziato a rendersi conto come mai prima d'ora non era l'unico soggetto lì percepito; Anche le piante erano soggetti. Sebbene lo credesse già intellettualmente, per la prima volta lo sapeva emotivamente. In questa esperienza poteva sentire che il suo essere più intimo non era identico al suo ego, il che lo aiutava ad allontanarsi dal suo comportamento nevrotico.

Va detto che Pollan non consiglia di prendere piante psichedeliche senza una guida (la maggior parte delle sue esperienze sono state guidate da terapisti). E una volta che queste esperienze sono state fatte, suggerisce che dobbiamo cercare di rendere reali, attraverso la meditazione, le comprensioni che producono queste sostanze, che è la vera sfida della vita.

Leggi anche: Il motivo per cui gli psichedelici stanno vivendo una rinascita è dovuto a un'epidemia di malattia mentale