Leggere la fantascienza e la fantasia ti rende una coppia migliore, rivela lo studio

Una relazione peculiare tra forma fisica per una relazione e abitudini di lettura

Le nostre abitudini hanno, per loro stessa natura, una condizione paradossale, poiché da quando le facciamo praticamente ogni giorno e per molto tempo (ecco perché sono diventate abitudini), tendiamo a riflettere poco su di esse e possiamo persino credere che tutto Le persone fanno lo stesso. Tuttavia, anche se sembra ovvio dirlo, non è così e, anzi, la verità è che ognuna di queste pratiche ricorrenti è il risultato della nostra storia di vita. Anche con un po 'di curiosità potremmo rintracciare la nostra biografia dalle nostre abitudini, anche apparentemente banali o, soprattutto, da quelle: il modo in cui facciamo colazione, il tipo di vestiti che scegliamo, il modo in cui camminiamo, le cose cosa facciamo per divertirci, ecc. Qui, come in un caleidoscopio, alcuni punti in cui siamo condensati chi siamo e cosa ci ha portato finora.

In tal senso, i libri che scegliamo di leggere per piacere e piacere sono uno dei modi migliori per conoscere le nostre inclinazioni. Tra le caratteristiche più interessanti della letteratura c'è il fatto sorprendente che sebbene le opere esprimano una prospettiva unica del mondo, allo stesso tempo sono in grado di connettersi con altre persone, per creare una sorta di paradossale area di incontro in cui la coincidenza si adatta e la differenza, cioè, in cui il lettore può concordare con l'autore ma anche accettare la disparità di idee e riflettere ancora su tale disaccordo. Un processo dialettico in cui compongono simpatia e avversione, un libro dopo l'altro, la nostra bibliografia personale.

Parliamo di questa qualità di libri su un recente studio sul rapporto tra i generi di fantasia e fantascienza e le abilità di una persona nel contesto di una relazione. Indubbiamente, questi sono due elementi che all'inizio sembrano non avere alcuna relazione, ma se, come abbiamo detto, la storia della vita di una persona può essere staccata da qualsiasi abitudine e se i libri sono in grado di creare connessioni profondo di soggettività ed emozioni, quindi la ricerca citata non è così inverosimile.

Lo studio è stato condotto da un team di psicologi dell'Università dell'Oklahoma, guidato dalla professoressa Stephanie C. Stern. Nella ricerca, un gruppo di 404 adulti, uomini e donne, sono stati distribuiti equamente, a cui è stato chiesto di identificare i nomi di autori specializzati in sette generi letterari: letteratura classica, narrativa contemporanea, romantico, fantasy, fantascienza, thriller e terrore. Quindi, ciascuno dei partecipanti ha espresso la propria opinione su determinate credenze in merito alle relazioni espresse sotto forma di affermazioni forti:

"Il disaccordo è distruttivo"
"La lettura della mente è attesa"
"Una coppia non può cambiare"
"I sessi sono diversi"
"La perfezione sessuale è attesa"

Nell'analizzare le risposte di entrambi i questionari, i ricercatori hanno scoperto che le persone con una vasta conoscenza della letteratura fantasy e di fantascienza erano più propense a considerare false tutte le affermazioni di cui sopra, ad eccezione di quella della perfezione sessuale.

Al contrario, i lettori della letteratura classica hanno ritenuto vero che il disaccordo in una relazione è distruttivo e quelli della letteratura romantica sul fatto che i sessi (maschio, femmina) siano fondamentalmente diversi.

Secondo i ricercatori, questi risultati suggeriscono che i lettori di fantascienza e fantasy hanno una prospettiva di relazione molto meno idealizzata o francamente irreale, che a sua volta contribuisce a generare legami migliori, dal momento che ci riferiamo a Una persona come è (e non come crediamo o ci aspettiamo che sia), le relazioni di solito si sviluppano con maggiore stabilità.

Lo studio è giusto? I libri che leggiamo influiscono sul modo in cui interagiamo con altre persone, anche intimamente? È molto probabile che sì, ma senza dubbio ognuno avrà la propria esperienza al riguardo.

Anche in Pajama Surf: quali sono i 100 migliori libri di fantascienza e fantasy?