'Matrix' avrà un seguito: una quarta parte della storia inizierà presto le riprese

Il previsto sequel della trilogia di 'Matrix' inizierà finalmente le riprese

Venti anni fa, Matrix ha rotto con tutte le previsioni entro poche settimane dalla sua uscita. Inizialmente è stato prodotto come un film indipendente di Hollywood, il che significa che forse sarebbe stato ben accolto dalla critica e da una certa parte del pubblico, ma non necessariamente acclamato in modo massiccio. In un certo senso, il suo stile e il suo tema lo hanno fatto pensare così.

Sorprendentemente, il film è diventato uno dei successi cinematografici della fine del secolo. Tra la febbre scatenata dall'emergere di Internet nella nostra vita quotidiana, Matrix è arrivato come una fantasia profetica per un futuro dominato dalla tecnologia digitale, dall'intelligenza artificiale e da altri sviluppi, che a loro volta hanno sostenuto un interessante background filosofico, con domande sulla realtà vicina alle idee, la stessa di Platone come di Jean Baudrillard.

Da allora, il nastro si è spostato tra adorazione e successo. Senza avere la portata di nastri leggermente più di successo, Matrix ha il suo pubblico e i suoi fan.

In quel contesto, sono forse proprio quei fan che saranno contenti di questa notizia, perché ieri è stato annunciato che presto verrà girato un quarto episodio della serie, che continuerà la trilogia terminata nel 2003 con The Matrix Revolutions .

Il responsabile di dare la buona notizia non era altro che Lana Wachowski (precedentemente Laurence Wachowski), che era insieme a sua sorella Lilly (nata Andrew Paul) una delle architette della storia. Riguardo a questa continuazione della storia, Lana ha detto questo al sito di Slash Film:

Mi piace quando le storie escono nel mondo e poi tornano da te in diversi modi. Voglio dire, questo è ciò che racconta una storia. Faccio parte di qualcosa di più trascendente. Non ho alcun possesso su cose del genere, quindi qualunque cosa qualcuno voglia raccontare, non vedo l'ora di ascoltarla. Spero sia meglio dell'originale.

Tuttavia, per questo nuovo capitolo di Matrix, Lana non farà squadra con sua sorella, ma con i romanzieri di fantascienza Aleksandar Hemon e David Mitchell, insieme a quelli che hanno già scritto la sceneggiatura del sequel.

Per quanto riguarda il cast, per ora si sa solo che Keanu Reeves manterrà il ruolo di Neo, il personaggio principale, e si è anche detto che Carrie-Anne Moss tornerà, presumibilmente nel ruolo di Trinity, la coppia sentimentale e delle avventure di Neo.

Va ricordato che almeno dal 2017 c'erano state voci sulla possibilità di girare una nuova puntata di Matrix, ma nulla era stato confermato. Per motivi che non sono facili da chiarire, i progetti delle sorelle Wachowski dopo Matrix hanno avuto difficoltà a connettersi con il grande pubblico e anche uno di loro, la serie Sense8, prodotta per Netflix, è stata annullata dopo un paio di stagioni. Forse il sequel di Matrix è la vendetta creativa di almeno uno dei Wachowski.

Come detto, la registrazione del nastro inizierà nel 2020.

Anche in Pajama Surf: 'Back to the source', il miglior documentario sulla filosofia in 'Matrix'